Musei da Favola

14/05/2016

Firenze

Con l’arrivo della primavera tornano “Musei da favola”, appuntamenti tra i preferiti dalle famiglie fiorentine.
L’Ufficio Servizi Educativi del Polo Museale Regionale della Toscana, in collaborazione con la Fondazione Ferragamo, propone il calendario 2016 degli incontri per famiglie nei musei statali fiorentini. Nei mesi di maggio, giugno e settembre, quest’anno saranno 15 gli appuntamenti che avranno per scenario alcuni dei più bei musei statali di Firenze, oltre al Giardino di Boboli dove sabato 14 maggio alle 10 prenderà il via la nuova edizione di “Musei da favola”.

Il progetto, giunto alla sua quarta edizione, fino a oggi ha visto la partecipazione di 1532 adulti e 1574 bambini che hanno imparato a conoscere i grandi capolavori attraverso divertenti percorsi guidati di alto profilo educativo.

Le famiglie che si avvicinano per la prima volta ai percorsi di “Musei da favola” potranno dunque entrare a Palazzo Pitti ne La Casa del Principe, lasciarsi affascinare dalle Storie di angeli, santi ed artigiani rappresentate nelle sculture di Orsanmichele, tra cui il celebre San Filippo (protettore dei calzolai), per poi recarsi al Museo Salvatore Ferragamo dove i bambini potranno ammirare da vicino Mastro Calzolaio al lavoro e mettere alla prova la loro creatività realizzando un sandalo nello speciale “Laboratorio” che sarà allestito. Partecipando a Giochi di equilibrio al Museo Nazionale del Bargello grandi e piccini potranno scoprire come i grandi artisti del passato hanno affrontato il problema dell’equilibrio nelle loro sculture.

Nel percorso Il Vaso François. Un vaso antico racconta presso il Museo Archeologico Nazionale, museo che a seguito della riforma del Ministero dei Beni e delle Attività Culturali e del Turismo oggi afferisce al Polo Museale Regionale della Toscana, le famiglie potranno inoltre scoprire le favole che si narravano nell'antichità e che erano le avventure mitiche degli dei e degli eroi, raccontate mirabilmente in immagini dalle sculture e dalle pitture vascolari.

Da segnalare che la novità di questa edizione sono gli incontri al Museo Nazionale del Bargello del giovedì pomeriggio, in occasione del prolungamento dell’orario di apertura del museo.  
Tutti i percorsi museali sono completati da libretti dedicati, realizzati per l’occasione da Fondazione Ferragamo e curati dall’Ufficio Servizi Educativi, distribuiti gratuitamente ai partecipanti.

Per partecipare è obbligatorio prenotarsi, a partire da martedì 10 maggio, scrivendo a: pm-tos.didattica@beniculturali.it o telefonando dalle 9 in poi al numero 055-284272 (dall’11 maggio la prenotazione telefonica sarà attiva solo il lunedì e il giovedì ore 10-13).

Ricordiamo che per essere sempre aggiornati è possibile richiedere l’iscrizione alla mailing list “FAMIGLIE” scrivendo a: pm-tos.didattica@beniculturali.it.

Per informazioni: Ufficio Servizi Educativi pm-tos.didattica@beniculturali.it; tel. 055-284272 (solo lunedì e giovedì ore 10-13).

Documenti da scaricare