Arezzo - Museo Archeologico Nazionale "Gaio Cilnio Mecenate" Percorrendo l'antichità 2018-2019 - III edizione “Spina nel Delta del Po. Mito e Archeologia di una città portuale etrusca”

02/03/2019

Arezzo - Museo Archeologico Nazionale "Gaio Cilnio Mecenate"

Percorrendo l'antichità - Spina nel Delta del Po

Sabato 2 marzo 2019 alle ore 16.30 la rassegna "Percorrendo l’Antichità" prosegue con l’incontro "Spina nel Delta del Po. Mito e Archeologia di una città portuale etrusca" a cura di Andrea Gaucci, etruscologo aretino, ricercatore dell’Alma Mater Studiorum – Università di Bologna, che per il Museo Archeologico Nazionale di Arezzo ha curato il percorso permanente multimediale  del museo "#Zich. La scrittura etrusca ad Arezzo e nel suo territorio".

La conferenza illustra la scoperta durante il XX secolo della città etrusca di Spina, famosa agli scrittori antichi per il suo potere sull’Adriatico e il suo rapporto privilegiato con il mondo greco, descrivendo le abitazioni di legno costruite lungo canali artificiali e le vaste necropoli organizzate in isolette che affioravano nelle acque salmastre in prossimità del mare, testimonianze della vita in un paesaggio lagunare difficile da governare.

La città, fondata poco prima del 500 a.C., ebbe un rapido sviluppo all'interno del solido sistema economico creato dagli Etruschi nella Pianura Padana. Nonostante il disgregarsi di questo sistema dopo il 400 a.C., il porto conobbe una continuità di vita per oltre un secolo grazie alla pratica della pirateria.

Andrea Gaucci è Ricercatore Senior a Tempo Determinato in Etruscologia e Antichità italiche presso l'Alma Mater Studiorum - Università di Bologna. Dal 2010 al 2014 ha realizzato  un progetto di ricerca sullo studio della necropoli di Valle Trebba dell'abitato etrusco di Spina (Fe) integrato da analisi archeometriche delle ceramiche a vernice nera presenti nei corredi funerari. Dal 2004 ad oggi ha partecipato senza interruzione alle campagne di scavo nella città etrusca di Marzabotto sotto la direzione dei proff. G. Sassatelli e E. Govi. Dal 2008 è responsabile di settore dello scavo e della relativa documentazione. Dal 2014 al 2017 è stato Principal Investigator del progetto FIRB 2013 KAINUA. Restituire, percepire, divulgare l'assente. Tecnologie transmediali per la città etrusca di Marzabotto. Ha collaborato all'organizzazione e all'allestimento della mostra "Il viaggio oltre la vita. Gli Etruschi e l'Aldilà tra capolavori e realtà virtuale", tenuta presso Il Museo della Storia di Bologna tra il 2014 e il 2015. Nel 2017 ha partecipato al progetto scientifico e ha curato il percorso permanente e multimediale del Museo Archeologico Nazionale "Gaio Cilnio Mecenate" di Arezzo "#Zich. La scrittura etrusca ad Arezzo e nel suo territorio". Ha partecipato all'organizzazione e svolgimento del Convegno "La città etrusca e il sacro. Santuari e istituzioni politiche", tenuto a Bologna nel 2016; inoltre ha organizzato assieme a Simone Garagnani il Convegno Internazionale KAINUA 2017. Kwonledge, Analysis and Innovative Methods for the Study and the Dissemination of Ancient Urban Areas, in onore del 70° compleanno del prof. Giuseppe Sassatelli, tenuto a Bologna nel 2017. È editore del fascicolo su Adria e il suo territorio del Corpus Inscriptionum Etruscarum e curatore assieme a Giuseppe Sassatelli del fascicolo sui Musei dell'Etruria padana del Corpus Speculorum Etruscorum. Ha al suo attivo circa 50 pubblicazioni che spaziano dall'epigrafia etrusca, italica e celtica, all'architettura domestica etrusca e picena, alla cultura materiale con particolare attenzione alla ceramica a vernice nera e all'applicazione dei metodi archeometrici, al popolamento etrusco e celtico in area padana e marchigiana, all'archeologia virtuale applicata al mondo etrusco.

"Percorrendo l’Antichità" offre alla comunità degli appassionati di archeologia e di storia antica e ai curiosi di ogni età, anche alla prima esperienza, un’occasione di scoperta e approfondimento del mondo antico attraverso incontri con esperti di varie discipline che presenteranno gli ultimi studi, i risultati delle ultime ricerche e le preziose testimonianze consolidate nei diversi percorsi professionali, per condividere con il pubblico un affascinante viaggio nel passato.

Tutti gli incontri sono realizzati in collaborazione con Munus, con la Oklahoma University per la strumentazione, con il Liceo Artistico "Piero della Francesca" e gli allievi che seguiranno e documenteranno i vari appuntamenti con video e foto nell’ambito di un progetto di alternanza scuola-lavoro e con Euronics per la promozione.

PERCORRENDO L’ANTICHITÀ 2018-2019 – III edizione
Incontri a ingresso libero fino al 13 aprile 2019

I prossimi appuntamenti:

Sabato 16 marzo 2019, ore 16.30 
Villa Adriana: riflessioni sull'architettura del Canopo
Stefano Gizzi Segretariato Generale MiBAC

Sabato 30 marzo 2019, ore 16.30 
Sulle tracce del sacro: la romanizzazione in Sardegna
Dolores Tomei Archeologa

Sabato 13 aprile 2019, ore 16.30 
Nuovi ritrovamenti archeologici a Firenze
Monica Salvini Soprintendenza Archeologia, Belle Arti e Paesaggio per la città metropolitana di Firenze e le province di Pistoia e Prato

Museo Archeologico Nazionale “Gaio Cilnio Mecenate” e Anfiteatro romano
Via Margaritone, 10  52100 AREZZO 
Tel.  0575-20882
pm-tos.archeoar@beniculturali.it       

facebook_120x120px  Twitter_logo_blue  YouTube