Firenze - Museo di San Marco. L'Homme Armé presenta FloReMus 2021. Rinascimento musicale a Firenze. "Nel segno di Josquin Desprez" il Michelangelo della musica a 500 anni dalla morte

29/08/2021

Firenze - Museo di San Marco

Floremus 2021

Domenica 29 agosto alle ore 21.15 con il concerto dell'Ensemble Cut Circle (USA), diretto da Jesse Rodin si inaugura nella Biblioteca monumentale di Michelozzo al Museo di San Marco la quinta edizione del festival internazionale di  musica rinascimentale de L'Homme Armé  «FloReMus. Rinascimento Musicale a Firenze». Il programma incentrato sull’importante ricorrenza dei 500 anni dalla morte di Josquin Desprez, Il Michelangelo della musica, si articolerà fino al 12 settembre come sempre in Concerti serali con gruppi di rilievo internazionale, Concerts à boire con gruppi emergenti, Conversazioni con studiosi e musicisti affermati e un Laboratorio dedicato naturalmente al Rinascimento.

La Biblioteca monumentale di Michelozzo del Museo di San Marco sarà protagonista di altri due concerti: lunedì 6 settembre con Adieu mes amours Le chansons di Josquin Desprez (II), Dulces exuviae: Romain Bockler, voce; Bor Zuljan, liuto e giovedì 9 settembre, “... e non è mai sera né mattina” Musica nelle corti dell’Umanesimo italiano eseguite dall' Anonima Frottolisti con musiche di A. Busnoys, M. Cara, J. Desprez, B. Tromboncino, ecc.

Il Festival Internazionale FloReMus. Rinascimento Musicale a Firenze è il primo festival interamente dedicato alla musica del Quattro-Cinquecento, collocato nella città che ha maggiormente influito sulla cultura rinascimentale nelle sue varie sfaccettature, artistico-visive, letterarie, musicali, filosofiche, scientifiche e politiche. Il Rinascimento rappresenta un periodo di grandi movimenti politici, sociali, artistici e scientifici, un periodo che, per certi versi, potrebbe avere delle analogie con altri periodi storici, compreso quello attuale. E anche il panorama della musica del Rinascimento presenta varie analogie con quello attuale, nonostante la diversa portata e incidenza del fenomeno musicale.

 I Concerti al Museo di San Marco

 

Domenica 29 agosto, ore 21.15

 Josquin … 500 musiche sacre e profane di Josquin Desprez

 Ensemble Cut Circle (USA), diretto da Jesse Rodin

 

Un ensemble che unisce la ricerca all'avanguardia con una profonda conoscenza e impegno; masterful, driving, passionate, pathbreaking sono alcuni degli aggettivi che la critica internazionale gli ha tributato. L'approccio lungimirante del Cut Circle Ensemble è radicato in una tecnica vocale flessibile e nella convinzione che la polifonia coinvolga tutte le emozioni. Fondato nel 2003 da Jesse Rodin, Cut Circle è specializzato nella musica del lungo XV secolo: Guillaume Du Fay, Johannes Ockeghem, Josquin des Prez e i loro contemporanei. L'ensemble ha ricevuto il Noah Greenberg Award, che premia i contributi eccezionali alle pratiche esecutive storiche (American Musicological Society); il Prix Olivier Messiaen (Francia); Editor's Choice (Gramophone, Regno Unito) e un Diapason d'Or (Francia). Ha in lavorazione diversi album, tra cui un album dedicato ai mottetti e alle canzoni di Josquin, la cui uscita è prevista per il 2022.

Ensemble Cut circle (USA): Corrine Byrne, soprano; Jonas Budris, tenore; Paul Max Tipton, baritono; Lawrence Jones, tenore; Bradford Gleim, baritono; Sonja DuToit Tengblad, soprano; Jesse Rodin, Direzione.

              

Lunedì 6 settembre, ore 21.15

Adieu mes amours

Le chansons di Josquin Desprez (II)

Dulces exuviae: Romain Bockler, voce; Bor Zuljan, liuto

 

L’ensemble Dulces Exuviae è nato dall’incontro fra il liutista sloveno Bor Zuljan e il baritono francese Romain Bockler. Il duo è specializzato nell’improvvisazione e nell’ornamentazione. Esplorando i diversi repertori della musica rinascimentale, Dulces Exuviae propone programmi originali, fra melodie meditabonde e virtuosismi strumentali e vocali. I loro concerti toccano i sensi e aspirano a riprodurre la magia orfica descritta dagli antichi.

 

Giovedì 9 settembre, Museo di San Marco

 “... e non è mai sera né mattina” Musica nelle corti dell’Umanesimo italiano

Anonima Frottolisti

Musiche di A. Busnoys, M. Cara, J. Desprez, B. Tromboncino, ecc.

Ensemble Anonima frottolisti: Luca Piccioni, liuto, voce; Emiliano Finucci, viola da braccio, voce; Simone Marcelli, organo portativo, clavicytherium, voce; Massimiliano Dragoni, dulcimelo, salterio, percussioni storiche; Kateřina Ghannudi, arpa, voce.

Anonima Frottolisti nasce nel 2008 ad Assisi dall’incontro di musicisti provenienti da esperienze musicali e di studio internazionali, collaboratori di alcuni tra i più importanti ensemble di musica antica europei. Alla base del progetto musicale, la riscoperta e lo studio filologico del repertorio composto tra XV e XVI secolo, l’Umanesimo musicale, oltre che medievale. La prassi e la ricerca di Anonima Frottolisti è caratterizzata dall’utilizzo di partiture originali, dallo studio paleografico e storico-musicologico, nella consapevolezza del valore della scrittura e della teoria dell’epoca, cercando di esaltare al massimo l’arte compositiva pervenuta sino ai nostri giorni. L’ensemble si occupa, visti i presupposti , della ricerca e della codificazione del materiale originale e inedito. Anonima si è esibita in Italia e all’estero in alcuni dei più importanti festival di musica antica.

 

Nel rispetto della normativa in vigore, per accedere a tutti gli eventi, compresi quelli gratuiti sono necessari
il  Green Pass e un documento di identità, da esibire all’ingresso
e la prenotazione, da effettuarsi su www.hommearme.it scegliendo l’evento desiderato e quindi cliccando su “prenota”.

BIGLIETTI per i concerti serali (intero euro 18ridotto euro 12): nei luoghi dei concerti un’ora prima dello spettacolo. Tutte le iniziative si svolgeranno nel rispetto dei protocolli anti-covid. Necessario l’utilizzo della mascherina e in tutti gli spazi verrà garantito il distanziamento. A fronte della riduzione della capienza delle sale e per consentire una migliore organizzazione, è obbligatoria la prenotazione per tutti gli eventi, compresi quelli ad ingresso libero. I biglietti prenotati vanno ritirati 30 minuti prima dell’inizio dei concerti. Prenotazionidirettamente sul sito https://hommearme.it/

Il calendario completo  si trova su www.hommearme.it. Solo per informazioni (non per prenotazioni): informazioni@hommearme.it

Museo di San Marco
Piazza San Marco, 3 50121 Firenze 
Tel. 055 0882000 
drm-tos.mussanmarco-fi@beniculturali.it

  facebook_120x120px    app-icon2    YouTube  Blog