Polo Museale della Toscana

Istituito nel marzo 2015 (DPCM 171/2014), il Polo Museale della Toscana, diretto da Stefano Casciu,  gestisce, tutela e valorizza 44 luoghi della cultura di proprietà statale, alcuni dei quali sono inseriti nella World Heritage List dell'UNESCO. Un patrimonio culturale ricchissimo,  situato nelle province di Firenze, Siena, Arezzo, Lucca, Pisa, Pistoia, Prato, Livorno e Grosseto. Pinacoteche, musei archeologici, cenacoli, ville medicee, fortezze, edifici di destinazione religiosa testimoniano la lunga storia della Toscana: dagli antichi insediamenti etruschi e romani fino al vasto patrimonio di arti visive che dal Medioevo all’Ottocento ha caratterizzato le produzioni artistiche toscane e italiane.

News

17/10/2017

Firenze - MAF Museo Archeologico di Firenze. "Pretiosa vitrea" L'arte vetraria antica nei musei e nelle collezioni private della Toscana

17 ottobre 2017 / 29 gennaio 2018 Leggi

19/10/2017

Siena - Pinacoteca nazionale. "L’educazione ai patrimoni in chiave interculturale per giovani in formazione e comunità cittadine"

Giovedì 19 ottobre 2017, ore 17.30. Incontro di formazione per insegnanti e operatori culturali e presentazione del nuovo progetto MuSST "Un patrimonio di tutti" Leggi

19/10/2017

Firenze - MAF Museo Archeologico Nazionale. Incontri al museo 2017/2018 "L’Arca di San Domenico in Bologna nel Rinascimento". Un esempio di riproposizione dell’arte antica riletta in chiave cristiana

Giovedì 19 ottobre 2017 ore 17, una conferenza a cura di Fr. Manolo Puppini /O.P. Priore della Basilica di Santa Maria Novella. Leggi

17/10/2017

Firenze - Cenacolo del Fuligno. Aperture straordinarie e OpenDay "Scoprendo Il Fuligno"

Martedì 17 e mercoledì 18 ottobre 2017 aperture straordinarie, mercoledì 25 ottobre 2017 Open day: convegno, visite guidate e racconti itineranti con la Compagnia delle Seggiole. Leggi

25/09/2017

Firenze - MAF Museo Archeologico Nazionale. “La fragilità del segno”. Arte rupestre dell'Africa nell'archivio dell'Istituto Italiano di Preistoria e Protostoria

Fino al 26 novembre 2017. Ingresso libero.Leggi

RSS